Cerca nel sito...

 

 

E se poi non mi piace?


L'eterno dilemma che ci coglie quando ci troviamo di fronte a un libro che non ci convince del tutto.
E' capitato spesso anche a me, non sentitevi soli. Siti specializzati mi sono venuti costantemente in aiuto; il più delle volte ci hanno preso, altre volte no.
In questa sezione troverete le mie opinioni sui libri che mi troverò a leggere. Cercherò di scriverne un opinione obiettiva, così che possiate orientarvi nella vostra scelta.
Mi piace immaginarvi in una libreria, con un libro in una mano e il vostro smartphone nell'altra, collegati a questo blog.

Ci risiamo, sognatore.

 
 

"L'archeologia si dedica alla ricerca dei fatti. Non della verità. Se vi interessa la verità, l'aula di filosofia del professor Tyre è in fondo al corridoio." - Prof. Henry "Indiana" Jones


Seppure Indiana Jones non sia un romanzo, quale citazione migliore per presentare la sezione Avventura? Se vi interessa la verità, leggete altro, se invece volete viaggiare con la mente ed essere spettatori di storie prive di limiti alla fantasia, siete nel posto giusto.

 
 

A chi piacciono i classici?


Ora vi aspetterete che io dica: "a tutti!".
Purtroppo non è così. E' come se la parola "classici" fosse recentemente diventata sinonimo di "pesante", e questo ci spaventa. Ma è davvero così?
Vi invito a scoprirlo insieme a me.

 
 

"La fantascienza non è scritta per gli scienziati più di quanto le storie di fantasmi siano scritte per i fantasmi." - Brian Aldiss


Oltre questa citazione, c'è da aggiungere poco altro. La letteratura di questo genere è spesso ignorata, ma vi assicuro che anche la fantascienza annovera tra le sue file delle perle indimenticabili, a conferma del fatto che nessun genere è privo di capolavori, e ogni storia nasconde un tesoro col quale arricchirci.

 
narrativa generale
 

"Quello che lo aspettava non era il buio del nulla, ma un'orrida megera che sorrideva con le gengive a nudo, e non c'era nessuna madonna del desiderio o madre dell'eterno soccorso oltre la pioggia nera coi fanali contro la notte, il morbido incavo tra i seni incipriati e le fragili clavicole alabastrine sopra il velluto sontuoso delle vesti. La vecchia si dondolava come per fargli il verso. Esiste uomo tanto codardo da non preferire cadere almeno una volta piuttosto che vacillare in eterno?" - Cormac McCarthy (Suttree)


La meravigliosa frase di testa forse non c'entrerà nulla con la categoria in sé, ma può essere uno splendido esempio di come tra le opere annoverate in questo "genere" così vago, si nascondano delle verie e proprie perle di rara bellezza. Non per nulla, il libro citato sopra (oltre ad essere stato scritto da uno dei miei autori prediletti), è preso anche dal mio libro preferito. In questa categoria, troveremo tutte quelle opere difficilmente collocabili in un genere preciso, e cercheremo di scovarne i capolavori nascosti.

 
 

"Essere o non essere, questo è il problema"


Quale frase migliore per presentare questa categoria? Qui troverete le recensioni delle opere teatrali che mi troverò a leggere, che ovviamente avranno come capostipite il grande William Shakespeare, autore che amo tantissimo e che spero apprezzerete anche più di me (se non lo fate già).

 
thriller horror
 

"Ci vuole molto poco per governare la gente perbene. Molto poco. E la gente cattiva non si può governare affatto. O perlomeno a me risulta che ci sia mai riuscito nessuno." - Cormac McCarthy (Non è un paese per vecchi)


Forse la categoria più amata dai lettori contemporanei. Nelle librerie gli scaffali sono ormai stracolmi di titoli di questo genere, e ogni anno ne escono sempre di più. Ma questa è anche la categoria che più facilmente racchiude libri di scarsa qualità... mentre le perle vere e proprie vanno scovate. Beh... allora facciamolo.